sabato 29 ottobre 2016

Ci mangiamo una vellutata?


 di una splendida zucca....
🍲


Le vellutate sono un ottimo inizio per una cena o pranzo, sono generalmente di sapore delicato e  leggere. In questa stagione sono anche più gradite in quanto corroborante, calde e con i primi freddi ci sembrano perfette.
E così, anche io ho preparato questa buona vellutata con una zucca, del bacon e altri aromi. Mi sono inspirata a una splendida  ricetta letta nel sito di FineDiningLovers

Ingredienti per cuatro persone:


g 600 di zucca già sbucciata 
2 carote
6 fettine di bacon
un litro di brodo vegetale
una cipolla
2 spicchi d'aglio
sale e pepe
timo
zenzero fresco
olio extra VO

Tagliare a dadi la zucca ed a rondelle le carote. Tritare la cipolla e aglio e mettere a soffriggere in una casseruola capiente con un paio di cucchiai d'olio. 
Dopo aggiungiamo i vegetali già tagliati, il timo,  1/2 cucchiaino di zenzero grattugiato e un pizzico di sale e pepe. Rimestare per bene e lasciare insaporire per qualche secondo, inseguito versare il brodo già caldo. Coprire la pentola e lasciamo cuocere per circa mezz'ora. 

Pasado questo tempo, porre a cuocere il bacon in una padella o al forno per farlo diventare croccante. Mixar la minestra di zucca fino a raggiungere una consistenza omogenea e assaggiare per rectificare il  punto di sale.
Tritare grossolanamente il bacon con l'aiuto di un coltello. Al momento di servire, condire ogni piatto di vellutata con una leggera grattugiata di noce moscata e completare con un po' di bacon tritato sopra ðŸ‚😊




SHARE:

martedì 18 ottobre 2016

Colori e gusto


pomodori, pasta.... facciamo a modo mio 


Gli spaghetti al pomodoro sono un piatto tipico molto amato e famoso, il perché è ben chiaro: è gustoso, semplice e si sà, avvolte le cose semplice sono quelle più gradite.
Così questa unione mette d'accordo tutti. Il periodo migliore per gustarlo è l'estate, quando i pomodorini sono migliori, di stagione e la freschezza del piatto ci conquista di più.
Adesso, anche ci siamo ormai in Autunno, desidero condividere la mia versione personale di questo piatto. Questa è la ricetta che preparo abitualmente, magari vi piace mangiarla tutto l'anno, a prescindere della stagione 😉

Ingredienti per cuatro persone:

g 320 di spaghetti
g 400 di pomodori perini
g 80 di passata di pomodoro
basilico fresco
un cipolla
2 spicchi d'aglio piccoli
formaggio parmigiano
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Mettere a bollire acqua sufficiente per cucinare la pasta. Intanto sbucciamo i pomodori e li tagliamo a cubetti. Una volta che l'acqua comincia a bollire, saliamo e versiamo gli spaghetti. Dopo cominciamo a tagliare finemente la cipolla e l'aglio. 
In una casseruola o padella capiente versiamo qualche cucchiaiata di olio, dopo aggiungiamo  quanto tritato e facciamo soffriggere per qualche minuti a fuoco basso, facendo attenzione  che non bruci, condire con del sale. Aggiungere subito la passata di pomodoro, rimuovere per bene e fare cuocere per qualche secondo, alzare la fiamma e mettere i pomodori già tagliati e le foglie di basilico spezzate. Condiamo con sale e pepe e mescolate bene. Lasciare insaporire per qualche secondo, così il sugo sarò a punto. 
Prima di scolare la pasta, versare nel sugo qualche cucchiaiate di acqua di cottura.
Versate gli spaghetti già scolati, mescolare a fiamma alta, in maniera che si insaporiscano per bene e per ultimo, a fiamma spenta, irrorare leggermente con dell'olio.
Al momento di servire, cospargere con delle foglioline di basilico e qualche scaglia di parmigiano. Fatto





SHARE:

martedì 11 ottobre 2016

Crostata, che bontà!



una buona pasta frolla, della crema... 



La prima volta che ho assaggiato questa crostata mi ha sorpreso, non pensavo mi potesse piacere così tanto. Generalmente preferisco altro tipo di dolce, ma questa dal primo assaggio mi ha conquistata, provocandomi dei sorrisi di compiacimento😋
E' un dolce carino, con varie consistenze... beh, che sto a raccontare, credo che qui tutti lo abbiano assaggiato almeno in una occasione.

Gli ingredienti classici sono: 
Pasta frolla
Crema pasticciera 
Frutta a volontà e piacere 

Potremmo avere una combinazione di frutta preferita per la nostra crostata, però è molto piacevole variare. Possiamo crearla a tema, ad esempio con solo fruta di stagione, o con fruta esotica e così proveremmo nuovi sapori e sarà bello riempirci gli occhi con una nuova composizione.
E' senza dubbio un dolce piacevole da realizare, da fare con calma, perché è essenziale che la frolla e la crema siano fatte molto bene, in modo che nuestra crostata sia un vero trionfo di gusto 😏😎



SHARE:

venerdì 7 ottobre 2016

Pesce al cartoccio


un buon pesce, erbe aromatice, olio...


Prendi un'ombrina già pulita o un'altro pesce a carne bianca, prendi degli odori: timo, prezzemolo, erba cipollina, aglio. In molti usano anche del rosmarino, pero io preferisco usarlo per le patate o altre preparazioni 😃
Dopo, un pezzo giusto di carta da forno si coloca su una teglia,  le versiamo sopra alcune gocce di un buon olio extravergine di oliva,  qualche granella di sale grosso, mettiamo i rametti delle erbe aromatiche scelte, l'aglio schiacciato e perché no, alcune fettine di limone bio.  Appoggiamo il pesce, mettendo gli adori restanti un poco nella pancia e sopra. Condiamo con sale e pepe e oliamo leggermente ancora.
Chiudiamo per bene la carta forno, creando così un cartoccio, prediamo la teglia e inforniamo. Il forno dovrà essere già caldo a 180 ÂºC, lasciare cuocere per 30- 40minuti a seconda della grandeza del pesce.
Al momento di servire si può optare, nel caso si avvia una buona abilità, di tagliare il pesce davanti ai nostri commensali. In caso contrario servire già per porzione.
Ah, approfittate del saporito sugo che si sarà creato nel cartoccio e fatelo ridurre leggermente in un padellino. Una volta servito il pesce, irrorate ogni porzione con quello.

É ideale accompagnarlo con una insalatina fresca e croccante, ad esempio di finocchio, spinacini o bietole novelle.

Questo è un piatto che permette delle ottime alternative: ad esempio, aggiungere dei pomodorini o delle patate tagliate a rondelle. Si può anche preparare con delle fettine di arancia e altri aromi o spezie.

E voi, come preferite il pesce al cartoccio? 🤓🍽





SHARE:

lunedì 3 ottobre 2016

Una quiche dal sapore greco


 il formaggio feta, una zucchina...


Io amo le quiche, definitivamente. La quiche è un piatto casalingo, rustico, semplice da preparare e anche molto versatile: è perfetto per un pranzo gustoso e semplice, oppure servito a cena come antipasto o come secondo piatto, ottimo perfino per un picnic. Credo che su questo siano tutti d'accordo 😋
Un po' di formaggio, qualche vegetale...et voilà! può essere già una nuova quiche. 
Come base per le quiche io prediligo la pasta brisée, che è quella impiegata tradizionalmente.
Con la pasta sfoglia però, si preparano delle torte salate altrettanto deliziose e con una consistenza squisita.
Questa che presento è molto semplice, di sapore delicato, senza dubbio una quiche estiva anche se può essere gustata tutto l'anno si se desidera. 
Mi sono inspirata nel prepararla leggendo di una altra simili, nel blog Menuturistico

Ingredienti:

Pasta brisée (fatta in casa)
g 100 di formaggio fetta
g 50 di panna fresca
g 50 di latte intero 
2 uova
una zucchina mediana 
origano fresco 
sale e pepe

Prendete la pasta e stendetela per bene, coprite con questa lo stampo scelto. Riponerla in frigo a riposare e accendere il forno a 180 ÂºC 
Intanto si sbattano le uova con la panna e il latte,  condire con un pizzico di sale e pepe macinato. Lavare la zucchina, asciugarla e con l'aiuto di una mandolina tagliarla in fettine molto sottili.
Dopo prendete lo stampo rivestito con la pasta, bucherellatela leggermente e spargere dentro il formaggio feta sbriciolato. Aggiungete  il composto di uova preparato precedentemente e subito dopo, incominciare a collocare le rondelle di zucchine per tutta la superficie.
Infornare inmediatamente, cuocere per 30 minuti circa.
Una volta cotta, irrorare leggermente con dell'olio extravergine e, per il tocco in più, aromatizzare la quiche con dei rametti di origano fresco. 
↣Si volete, optate per la cottura in bianco della pasta e dopo procedete con la cottura finale come indicato 😊


SHARE:
Blogger Template Created by pipdig