blog di cucina e.....

sabato 26 novembre 2016

Una insalata con qualcosa in più

Verdure a foglia, formaggio ...


Anche se è ormai autunno e le temperature sono ben fredde vi propongo questa insalata: appetitosa, leggera, ma anche sostanziosa, da provare. 
Come base dell'insalata vi raccomando quella tipo misticanza,  che con la sua particolarità conferisce gusto e consistenze diverse arricchendo così il palato. 
Devo confessare che mentre facevo le foto, il piatto emanava un profumino così invitante, che era una delizia.
Questa non è la "solita insalata" preparatela, gustatela e ditemi se vi va 😉






Ingredienti per cuatro persone:

g 300 di insalata misticanza 
g 200 di formaggio di capra (buche de chevre o feta)
5 uova
pomodorini confit
pangrattato (q.b)
olio di arachide (q.b)
olio extravergine di oliva
aceto balsamico
sale

Lavare l'insalata e asciugatela per bene. In seguito mettere a cuocere le uova in un pentolino con acqua bollente, le uova dovranno essere alla coque, ci vorranno 4 minuti di cottura, se le desiderate barzotte allora fatele bollire per un paio di minuti in più.
In tanto tagliate il formaggio a bastoncini o fette, dipende dal formaggio scelto. 
Scolare le uova e metterle in acqua fresca per fermare la cottura.
Rompere l'uovo rimasto e sbatterlo in una ciotola. In una padella capiente mettere dell'olio di arachide e fatelo scaldare. Passate il formaggio prima nel uovo, dopo nel pangrattato. Mettere subito a friggere, nell'olio ben caldo, fino a una leggera doratura. 
Dopo sbucciare le uova già cotte. Successivamente condire leggermente l'insalata con l'aceto balsamico, l'olio extravergine di oliva e del sale.
Adesso possiamo cominciare a montare i piatti 😍😋Disporre una porzione di misticanza in ogni piatto e al centro collocate un uovo, completate con il formaggio fritto ed i pomodorini confit. 
Fatto, servire subito.




SHARE:

martedì 22 novembre 2016

Risotto alla zucca


 Ancora una volta la protagonista è......la zucca


Settimane fa l'ho proposta in una vellutata adesso in versione risotto, un altro classico di questa stagione.
La zucca mi ricorda la mia nonna materna, perché è il suo ortaggio preferito, ma quella a polpa soda, pastosa. Ed è quel tipo di zucca che vi suggerisco di scegliere per questo risotto, dà maggiore soddisfazione e il risotto sarà più cremoso. Ad esempio la zucca Mantovana, la Marina de chioggia o la Potiron sono ideali. Andrà benissimo anche la zucca Violina. 
Di questo piatto ce ne sono variate versione, in questa il sapore della zucca risulta molto avvolgente. Per quanto se amate questo ortaggio, che risotto sia!




Ingredienti per quattro persone:

g 300 di riso Carnaroli
g 700  di polpa di zucca 
g 30 di burro
1 scalogno
una foglia d’alloro
vino bianco 
brodo vegetale (q.b)
olio extravergine di Oliva
g 70 di formaggio grana 
noce moscata
sale e pepe


Lavare la zucca e asciugarla, apritela e togliete i semi e venature, tagliatela poi a fette,  collocate la quantità da usare in una teglia da forno, condire leggermente con del sale grosso( podete cuocerla anche con la buccia e toglierla dopo cottura) Prendere un pezzo di carta stagnola e chiudere per bene la teglia e infornare.  Cuocere a  220°C per circa 25 minuti.  Una volta cotta fare una purea, con l'aiuto di  una forchetta.

Per cominciare a cuocere il riso, tritare molto sottilmente  lo scalogno( a brunoise) e  rosolatelo in una casseruola con un goccio di olio e insieme a una foglia di alloro.

Poi unire il riso, tostarlo leggermente, bagnatelo con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciatelo sfumare, cominciate a bagnare con il brodo caldo. 
Quasi a fine cottura levare la foglia di alloro e aggiungere  a cucchiaiate la purea di zucca, mescolando con delicatezza per incorporare bene e continuare la cottura del risotto, pepare leggermente.
Poi spegnere la fiamma, coprire il riso e lasciarlo in riposo per un paio di minuti circa. Subito dopo mantecare per bene  con il burro e il grana. Per il tocco finale una grattatina di noce moscata.
Servire 😋

SHARE:

lunedì 14 novembre 2016

Fagottini fumé


una sfoglia e un ripieno


Questo è un piatto casalingo, di quelli che si può includere nella categoria "svuota frigo" 👀 Se desiderate un piatto gustoso e facile da preparare questo fa per voi. L'ho chiamato "fagottini fumé" per via del uso della paprika e della scamorza affumicata😊 
'E anche protagonista del piatto la sfoglia, senza dubbio il tipo di pasta che preferisco, così versatili e meravigliosa, ottima per diverse portate.


Ingredienti per 5-6 porzioni 

un rotolo di pasta sfoglia
g 100 di carne trita di vitello
g 100 di carne trita di manzo
2 scalogni
uno spicchio d’aglio
g 50 di scamorza affumicata a fettine
alloro
vino rosso
g 50 di passata di pomodoro
paprika affumicata 
erba cipollina fresca
olio extravergine di oliva 
sale e pepe


Tritare la cipolla e l'aglio e metterli in una padella con un filo d'olio, soffriggere insieme all’alloro. In tanto unire le due carni e condirle con sale e pepe. Dopo mettere la carne  la  padella, per farla soffriggere per bene.
Passati alcuni minuti, unire mezzo cucchiaino di paprika affumicata, mescolare. Sucesivamente bagnare con un bicchierino di vino, lasciare sfumare e versare la passata di pomodoro insieme a mezzo mestolo di acqua calda. Continuare la cottura per circa dieci minuti o fino a che si restringa il sugo di cottura. 
Tagliuzzare dell'erba cipollina e quasi alla fine versarla nella carne, aggiustare di sale. Lasciare raffreddare la preparazione.

Dopo, srotolare la sfoglia e ritagliare dei dischi di circa 11 cm o della dimensione che desiderate. Collocate al centro un po' di carne è qualche pezzetto di scamorza. Unire i lembi della sfoglia al centro, chiudendo bene tutti i bordi, fate così per ogni disco.
Collocarli nella teglia da forno e subito infornare a 180 C per 20 minuti, aumentando la temperatura a 200 C' nei ultimi 5 minuti fino a doratura. Fatto




SHARE:

domenica 6 novembre 2016

Budino al cioccolato


                          Cioccolato, crème fraîche...ed è subito un BUDINO ✔️

Adesso vi racconto di questa ricetta, la migliore tra tutti quelle che ho provato per il budino. Eccezionale tanto in gusto come in consistenza.
Il budino è senza dubbi, molto facile da preparare. Pochi ingredienti, poco il tempo da dedicare alla preparazione, èt voilà!  un dolce goloso e molto piacevole. 
Questa ricetta è presente in 750g.com un stupendo sito di cucina francese, che recientemente ho scoperto. In questo link potresti vedere anche il video della preparazione, più facile di così! 🤔Non ci sarebbe manco la necessità di elencarvi gli ingredienti, ma lo faccio lo stesso, quanto sono buona!😄


Ingredienti:

g 500 di latte intero
g 40 di cacao in polvere amaro
g 20 di creme fraîche
g 75 zucchero semolato
g 30 maizena( fecola di mais)

Unire in una ciotola la maizena, il cacao e lo zucchero, mischiare. In un pentolino, unire il latte con la crème fraîche metterlo al fuoco e aggiungere subito anche gli altri ingredienti. Mescolare per bene, con l'aiuto di una fusta e portare a bollore fino ad addensare a dovere il nostro budino. Basteranno solo alcuni secondi
Una volta pronto, versarlo nel recipiente scelto o nelle singole ciotoline. Mettere in frigo per un paio di ore. 
Se optate per uno stampo, bagnatelo leggermente prima con del rum diluito con un po' d'acqua, così sarà facile sformare il budino al momento di servirlo.

Anche voi conoscete una ricetta che considerate perfetta? Ditemi 






SHARE:
Blogger Template Created by pipdig