blog di cucina

venerdì 31 marzo 2017

Un piatto che sa' di primavera



Salmone, piselli....salsa Tzatziki



'E primavera, e allora come tutti gli anni ne approfitto per comprare almeno un paio di volte dei freschissimi piselli e prepararne qualcosa di speciale. Ad esempio, un piatto gustoso e colorato.
Così ho deciso di fare questo piatto,  ideale per l'amanti del salmone: un pesce di sapore dolce e una piacevolezza morbidezza. La salsa greca, con su gusto asprigno e fresco completa stupendamente il tutto.

Nella preparazione di questo  piatto l'accortezza maggiore la richiederà il salmone: che deve rimanere succoso, per tanto si dovrà fare molta attenzione alla sua cottura 😊


Ingredienti per cuatro persone:

4 filetti di Salmone (da 170-180 g l'uno) 
g 300 di yogurt greco
1 kg di piselli ancora nei baccelli o g 350 di piselli surgelati 
6 cipollotti
un cetriolo
2 spicchi d'aglio
foglie di menta fresca
olio extra VO
sale e pepe



Per la salsa Tzatziki: spuntare il cetriolo e sbucciarlo quasi del tutto, grattugiatelo molto fine e versatelo in un collino con sotto una bacinella, tenetelo così per circa un'ora, per fargli perdere gran parte della sua acqua naturale. Poi, schiacciatelo leggermente e versatelo in recipiente. 
Sbucciate l'aglio e, insieme qualche granello di sal riducetelo a una cremina con l'aiuto di pestello e mortaio. Unite il tutto allo yogurt  e mescolate per bene, condire con una spruzzata di succo di limone, un pizzico di sale, un paio di cucchiai di olio extra VO e un trito di 4-5 foglie di menta fresca. La salsa è pronta.
Una volta sgranati i piselli, mettete a bollire del acqua sufficiente per cuocerli, versateli poi nell'acqua bollente e cuocete per cinque minuti o fino a quando diventino relativamente morbidi. Intanto tagliate finemente il cipollotti. Metterli a soffriggere leggermente ed appena scolati i piselli, versateli nella padella, per insaporire e finire la loro cottura, condire con del sale e alcune foglie di menta spezzate. 
Per il salmone: in una padella capiente versiamo un goccio di olio extra VO e lasciamo scaldare per bene, prima di porre a cuocere il salmone salate la pelle di ogni filetto. Allora mettiamo a cuocere dalla parte della pelle per circa 2 minuti, condite con sale e pepe e girateli, continuate la cottura per altri paio di minuti, en fine girateli ancora e finite la cottura, poi lasciateli così riposare a fiamma spenta per alcuni secondi.
èt voila! tutto fatto, basta solo assaggiare :-)) Ve lo raccomando, è buonissimo. 




SHARE:

sabato 25 marzo 2017

Crème caramel, che incanto!


Latte condensato, vaniglia...pochi ingredienti e poco il tempo di preparazione 


Il crème caramel o flan, come le chiamiamo nel mio Paese di origine,  fu il primo dolce che preparai in vita mia. Sarà per questo che lo faccio sempre con molto piacere o magari perché è semplicemente squisito 😊
Questa ricetta mi stata suggerita anni fa, così a voce, da una mia amica. La facilità di questo piatto fa che sia alla  portata di tutti, anche dei principianti in cucina.
Sono varie le ricette di questo formidable dolce, questa è una di quelle. Se non lo avete mai preparato approfittate, fatelo adesso, ne vale la pena. 

Ingredienti:

Latte condensato (una lattina)
mezza bacca di vaniglia
g 250 di latte intero 
zucchero semolato (q.b)
3 uova 

In una pentolino o padella preparate il caramelo versando lo zucchero semolato, 3-4 cucchiai e un goccio d'acqua. Mettere sul fuoco e lasciatelo finché si crea un caramelo bello dorato, quasi marrone.
Versatelo ancora bollente nello stampo( di circa 15cm ) che userai per il creme caramel, il caramello deve coprire tutto il fondo.
Lasciamo intiepidire e intanto continuiamo con la preparazione
Prendete la mezza bacca di vaniglia, tagliatella longitudinalmente  e grattatela  per prendere il suo interno aromatico e lo mettiamo nel latte fresco, mescolate e aggiungete anche il resto del bacello. Procedette a fare intiepidire leggermente il latte, per sfruttare di più l'aroma di vaniglia. Lasciatelo riposare così per una quindicina di minuti.
Dopo unitelo al latte condensato e mescolate per bene, in seguito unite anche le uova già leggermente sbattute e un pizzico di sale, tornate  a mescolate per bene el tutto.
Travasate il tutto, passandolo attraverso un colino, nello stampo e adagiatelo in una teglia contenente   circa 2 cm di acqua calda e un foglio di carta da cucina nel fondo, disporre in forno già caldo a 160 C°  e cuocete per 45 minuti
Una volta pronto, lasciatelo intiepidire e dopo collocate coperto in frigo per almeno 2 ore. Fatto 👌🏽
Mi piace accompagnarlo con dei ribes, si abbinano perfettamente :-)







  





SHARE:
Blogger Template Created by pipdig