blog di cucina e.....

martedì 11 luglio 2017

Maccheroni al pomodoro




pasta, pomodoro...un classico ma...


La pasta al pomodoro  è probabilmente il piatto di pasta più popolare e conosciuto della cocina italiana. Semplice,  leggero, vegetariano, con pochi ingredienti, ma per niente scontato.
È un piatto che apprezzo tanto e mangio volentieri, così condivido con voi questa ricetta, proprio adesso che i pomodori sono migliori, per via della stagione. 
La variante che vi presento oggi è una delle mie preferite, il risultato è un piatto di un sapore delicato, ma che allo stesso tempo ti soddisfa il palato.
L'altra versione che prediligo ve la proposi in un post anteriore si volte dare un occhiata a quella ricetta, questo è il link
In questa occasione ho deciso di usare, come formato di pasta, i maccheroni calabresi. Una pasta  eccezionale che scoprii recentemente. È sempre piacevole assaggiare nuovi prodotti, soprattutto si  hai una curiosità e passione per il cibo.
Ho scelto questo tipo di pasta perché la ritengo, una eccellente alternativa ai classici spaghetti 😊



Ingredienti per 4 persone: 

g 320 di Maccheroni al ferretto
g 400 pomodorini
due spicchi d'aglio 
3-4 cipollotti bianchi 
basilico fresco
peperoncino secco
olio extra VO
sale
parmigiano (opzionale)







Mettere a bollire l'acqua per la cottura della pasta, poi fare un piccole taglio superficiale su ogni pomodorino e versali nel acqua bollente per pochi secondi, prelevarli e sciacquargli subito nel acqua corrente. Una volta rinfrescarti togliere le loro buccia.
Poi mettere a cuocere la pasta nel acqua già salata. Intanto tagliare sottile i cipollotti, e anche i pomodorini a spicchi o rondelle. 
In una padella versare dell'olio, 3-4 cucchiai, mettere l'aglio leggermente schiacciato o se preferite un gusto più intenso tritato finemente. Lasciare imbiondire lentamente, poi alzare la fiamma, levare l'aglio schiacciato e mettere i cipollotti, rimuovere  e alcuni secondi dopo versare anche i pomodori, mescolare, salare e condire con il peperoncino. Saltare il tutto, aggiungere le foglie di basilico spezzate e spegnere la fiamma.  
Scolare la pasta una volta cotta, avendo la cortezza di mettere  prima qualche cucchiaiata di acqua di cottura nella padella con l'intingolo preparato.  
Saltare e insaporire la pasta a fiamma vivace, se lo ritenete necesario, aggiungere ancore un goccio di olio extra VO. Fatto, la nostra pasta è pronta.

🔅Se amate la menta, usatela al posto del basilico, ma con parsimonia per la su aromaticità più marcata e caratteristica. 
Di parmigiano, solo a scelta di oggi commensale, una leggera spolverata.




SHARE:

1 commento

Blogger Template Created by pipdig