blog di cucina e.....«

sabato 24 marzo 2018

Pasticcio di pollo ai carciofi



E ci siamo! La primavera è arrivata e anche la stagioni dei carciofi. Perciò approfitto per preparare uno spezzatino di pollo, arricchito con dei buoni carciofi. Di solito preferisco acquistare quelli romaneschi. Il risultato è un piatto delizioso, profumato, che mi piace tanto,  per cui  condivido volentieri la ricetta di questo chicken pie. Lo considero un gustoso piatto unico da accompagnare con una verdura fresca.

  Ingredienti:

   g 500 di polpa di coscia o           
  sovracosce di pollo
  3 carciofi 
  una cipolla
  2 spicchi d'aglio
  alloro
  vino bianco
  2 limoni
  panna fresca 
  olio EVO
  sale e pepe
  rametti di prezzemolo
  pasta briseè 


Affettare la cipolla e anche l'aglio, mettete a soffriggere in una casseruola con poco olio già caldo. Quando cominciano a dorare, aggiungere la foglia di alloro e il pollo leggermente cosparso di farina.
Quando il pollo incomincia a dorare da tutte le parti, condire con il sale e pepe, mescolare bene. Poi irrorare con mezzo bicchiere di vino bianco e qualche minuto dopo bagnare con un 2 dl d'acqua calda. Coprite la pentola e lasciare cuocere a fiamma moderata per 15-20 minuti circa.

Nel frattempo puliamo i carciofi: levare le foglie esterne più dure, pelate i gambi a dovere e tagliateli a fettine. Tagliare anche l'estremità superiore dei carciofi e poi ognuno a metà. Togliere la barbetta interna e tagliateli a fettine. Collocateli in acqua con mezzo limone spremuto.

Una volta trascorso il tempo di cottura del pollo, unite i carciofi  ben sgocciolati al pollo, mescolate leggermente e continuate la cottura fino a che i carciofi siano abbastanza morbidi, basteranno pochi minuti.

Infine, abbassate al minimo la fiamma e unite il succo di un limone alla preparazione e un paio di cucchiai di panna fresca, mescolate per bene e lasciate insaporite il tutto per circa cinque minuti.    
Aggiustate di sale, tritate il prezzemolo e unitelo alla preparazione, a fiamma spenta. Lasciare riposare lo spezzatino ancora coperto, deve rimanere con un buon intingolo. Lasciate raffreddare del tutto e versatelo poi nella pirofila scelta per la cottura in forno.

Stendere la pasta brisèe e collocarla sopra la preparazione, pareggiate i bordi. Se lo desiderate, con del latte o un uovo ben sbattuto insieme a un goccio d'acqua, spennellate la superficie. Fate un paio di fessure su questa e cuocete in forno già caldo a 180 ˚C  per circa 25-30 minuti. Deve risultare alla fine di una gradevole doratura. 


❋Se desiderate una ricetta ottima di pasta brisèe per questo piatto, guardate qui, sempre nel mio blog. Podete anche optar per la pasta sfoglia già pronta. 



SHARE:

1 commento

  1. Ottima idea molto sfiziosa quella di utilizzare uno spezzatino come farcitura di una torta salata! E poi i carciofi a chi non piacciono? Qui a Roma sono un must :D Bravissima e complimenti per le fotografie, sono sempre bellissime :)

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig