blog di cucina

domenica 29 gennaio 2017

Pasta allo zafferano e pancetta


Semplicemente  così


Questo piatto lo assaggiai anni fa in una trattoria, subito mi conquistò e vedendo la semplicità degli ingredienti mi proposi di ricrearlo a casa☺️. Da allora l'ho preparato varie volte. Se amate lo zafferano allora questo piatto fa per voi, ve lo raccomando, è veramente gustoso e anche invitante.
  
Ingredienti per cuatro persone:

g 320 di pasta corta
zafferano
g100 panna fresca
g125 pancetta tesa dolce
parmigiano 
prezzemolo fresco
sale, pepe

Mettere sufficiente acqua in una pentola per cuocere la pasta, quando bolle, salate e versate la pasta.
Intanto tagliate la pancetta a striccioline. Porre sul fuoco una padella, fatela scaldare con un goccio d'olio e cominciate  a soffriggere la pancetta per renderla croccante.
Preparate anche una salsina di panna, facendo sciogliere(1 o 2 bustine) di zafferano, insieme a qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Poi tagliuzzate sottilmente le foglie di prezzemolo, lasciando da aparte.
Una volta cotta la pasta( al dente) la scoliamo e  la versiamo nella padella calda dove abbiamo la pancetta croccante. Saltiamo la pasta e subito dopo aggiungiamo la salsina allo zafferano, mescoliamo per bene, lasciandola insaporire.  Uniamo una spolverata di parmigiano ed a fiamma spenta unire il prezzemolo e una grattata di pepe. Servire subito
Semplice, no? 😊😉



SHARE:

mercoledì 25 gennaio 2017

Sfoglia alle mele e ricotta



mele, pasta sfoglia e qualcosa in più 



È stagione di mele e così, ho deciso di condividere con voi la ricetta di questa sfoglia. Semplice da preparare e con una combinazione di sapori deliziosa. Un dolce alla portata di tutti. Solo che dovete scegliere delle buonissime mele ☺️

Ingredienti:

2 mele
g 150 di ricotta di pecora o di latte vaccino
g 25 di zucchero + un altro cucchiaio
buccia grattugiata di una arancia bio
burro
zucchero a velo
rosmarino fresco

Prendere la ricotta e insaporitela con i 25g di zucchero e la buccia grattugiata, mescolare per bene. Subito dopo, levare il torsolo alle mele, sbucciarle e con l'aiuto di una mandolina, tagliatele a rondelle   molto sottili. 
Prendete il rotolo di sfoglia o magari quella fatta in casa 😊 Punzecchiatela con i rebbi della forchetta, e poi distribuite la ricotta per tutta la superficie. Subito dopo cominciate a collocare le fettine di mele soppraponendole.  Spalmate con del burro morbido  e spargete sopra dello zucchero semolato.
Mettere a cuocere a 190 °C per 25 minuti. 
Una volta cotta, spolverate con dello zucchero a velo e passate qualche minuto nell grill del forno. Fate attenzione, si colora molto velocemente. Tolta dal forno, tritare alcuni aghi di rosmarino e "condite" la vostra sfoglia 😅
Lasciatela intiepidire e assaporatela in giornata.












SHARE:

lunedì 16 gennaio 2017

Zuppa di pollo



Un buon brodo e...


Questo piatto mi fa ricordare mia nonna, cuoca sopraffina e anche mia madre perché è uno de sui piatti preferiti,  inoltre uno dei pochi che cucina volentieri. Quindi è un piatto familiare, riconfortante, che piace anche ai bimbi. 
Si volete leggerezza, ma anche gusto, questa zuppa di pollo sarà l'ideale. In alcune giornate di  inverno è bello portare a tavola una fumante zuppiera e cominciare così un piacevole pranzo o cena     È un piatto molto semplice alla portata di tutti 😁

Ingredienti per 4 persone:

1,5-1,8 litro di brodo di pollo
g 300 di pollo dissodato
g 60-80  pasta Capelli d'angelo o Filini
g 200 patate
sale e pepe
un spicchio d'aglio
una cipolla
origano
una bustina di zafferano
prezzemolo
coriandolo


Tagliare molto finemente la cipolla e l'aglio. In una casseruola capiente, versate un cucchiaio d'olio e fateli soffriggere, incorporare anche mezzo cucchiaino di origano e dopo salare e pepare leggermente. Versagli il brodo, qualche rametto di coriandolo e una bustina di zafferano.
Quando incominci a bollire versare i pezzi di pollo dissodati. Coprire parcialmente la pentola, abbassare la fiamma e fate cuocere per circa 20 minuti. Il tempo però, dipenderà della qualità del pollo e soprattutto delle dimensioni dei pezzi.
Intanto pelate le patate e tagliatele, se sono novelle, bastara tagliere a meta quelle più grandicelle. 
Dopo togliere i pezzi di pollo già cotti e incorporare nel brodo le patate e cinque minuti dopo aproximadamente, mettere anche la pasta.
Per finire la zuppa ci vorrà il tempo necesario per la cottura di questi ultimi due ingredienti. In tanto sminuzzate i pezzi di pollo. Dopo assaggiate la zuppa, rettificare di sale e alla fine versare nuovamente il pollo. 
Prendere il prezzemolo già pulito e tagliuzzarlo sottilmente, spegnete la fiamma, unire il prezzemolo e mescolate.
La zuppa e fatta 😊 Lasciare riposare per alcuni minuti e dopo servire con delle fettine di lime da aggiungere a piacere

Suggerimenti: Approfittate delle ossa del pezzo di pollo dissodato ed insieme a porro, cipolla, sedano, carote, è qualche erba aromatica preparate un ottimo brodo, è essenziale per la buona riuscita di questo piatto.
Si avete in casa un pomodoro fresco tagliuzzatelo e aggiungetelo al soffitto della zuppa, arricchirà il gusto.








SHARE:

venerdì 13 gennaio 2017

Dolce marmorizzatto


bello, profumato e sopratutto buonissimo 


Questo dolce profuma abbondantemente di cioccolato e arancia.  In tavola, a colazione o nel brunch della domenica risulta molto invitante. L'effetto marmorizzato crea un impatto visivo molto piacevole e la consistenza e gusto non deludono le aspettative.  
Così vi invito a prepararlo, è molto semplice da realizarse e gli ingredienti sono perfetti per la stagione. È da alcuni anni che lo preparo con molto piacere, sempre in questo periodo.
La ricetta è presente nel libro Cuocere al forno, edizione Gribaudo-Parragon. Un libro dove trovate tante stupende ricette.

Ingredienti:

g 175 di burro morbido
g 175 di zucchero semolato
g 150 di farina autolievitante
g 25 di cacao amaro
una arancia
3 uova

Mescolare con un sbattitore o planetaria il burro con lo zucchero per circa 5 minuti. Dopo mescolare per bene le uova e unirla poco alla volta al composto, mescolando per bene ogni volta. Fate questa operazione senza premura. Una volta fatto, unire delicatamente la  farina setacciata, con l'aiuto di una spatola.
Dividete il composto a metà, in una mettere la buccia grattugiata di una arancia,  spremette poi metà della arancia e unite 3-4 cucchiai di succo di arancia al composto, mescolate.
In un'altra metà del composto, unite il cacao amaro, altre cucchiaiate del succo di arancia e mescolate delicatamente fino a farlo diventare di un colore omogeneo.
Accendere il forno a 180 ˚C
Imburrare un stampo a forma di ciambella e versate delle cucchiaiate alternate del composto: una volta quello al arancia, un'altra di quello al cacao.
Alla fine con il manico di un cucchiaio, mischiate leggermente gli impasti in modo de creare l'effetto marmorizzato a piacere. 
Informare e cuocere per 30-35 minuti, lasciare riposare e dopo sformatelo. Fatto :-))

✽ Se desiderate unite al composto di cacao, delle gocce di cioccolato per arricchire il gusto, così  faccio io 😊



SHARE:

martedì 3 gennaio 2017

Amaretti morbidi


Mandorle, zucchero... semplice 😏


Questi dolcetti assomigliano molto, nel gusto, ai famosi Amaretti di Gallarate. Sono buonissimi e si trovano nelle pasticcerie dell'omonima città.
Io vi propongo questa ricetta di Luca Montersino, la ho trovata in una confezione di mandorle Ventura e come avevo già assaggiato gli amaretti di Gallarate, ho voluto provare questa ricetta. Molto facile di preparare e non hanno bisogno di burro, ni farina. Provateli, sono ottimi.

Ingredienti

g 200 di mandorle✳︎ 
g 215 di zucchero semolato
g 60 di albumi 
zucchero a velo (q.b)
essenza di mandorle amara

Tritate finemente le mandorle con lo zucchero. Versare il tutto in una ciotola  insieme a  due gocce della essenza di mandorle e anche l'albume. Mescolare tutto per ottenerne un impasto omogeneo. Nel piano di lavoro, distribuire dello zucchero a velo e lavorare l'impasto, per alcuni secondi come per un panetto.

Dopo fare un cilindro con l'impasto e tagliare dei pezzi, passarli per lo zucchero a velo e formare delle palline.

Collocatelo in una teglia rivestita con carta forno e lasciateli  riposare per una notte a temperatura ambiente, cospargendoli leggermene con dello zucchero a velo.
Il giorno dopo cuocere in forno a 160°C per circa 20 minuti

✳︎Se volete usate la farina di mandorle




SHARE:
Blogger Template Created by pipdig